alopecia-areata-cosmedica

Alopecia Areata

In this post

Introduzione

Milioni di persone al mondo sono affette da una condizione medica che si presenta come una perdita di capelli in chiazze circolari. Si chiama alopecia areata. È uno dei tipi più comuni di caduta dei capelli, superato solo in frequenza dalla calvizie genetica maschile.

La comparsa di questo disturbo è solitamente improvvisa: in un primo momento è tutto normale, poi da un giorno all’altro i capelli cadono e compaiono chiazze calve rotonde sulla testa o su altre zone del corpo.

I fattori di rischio che portano a sviluppare l’alopecia areata non sono stati ancora chiariti con precisione dai medici. In effetti, fino ad oggi, questa malattia rappresenta un grande mistero per la comunità medica.

Molte persone ritengono che soffrire di alopecia areata sia un evento traumatizzante o scioccante appunto per la sua comparsa così improvvisa.

Quale è la Causa Principale dell’Alopecia Areata?

La causa esatta dell’alopecia areata non è ancora del tutto chiara.

Tuttavia, si ritiene che si tratti principalmente di una malattia autoimmune, il che significa che il sistema immunitario del corpo attacca erroneamente i propri follicoli piliferi, portando alla caduta dei capelli.

Si ritiene che diversi fattori possano contribuire allo sviluppo dell’alopecia areata, tra cui:

  1. Fattori genetici: l’alopecia areata tende a presentarsi nelle persone della stessa famiglia, suggerendo una predisposizione genetica. Gli individui con casi accertati in famiglia, possono essere maggiormente a rischio di svilupparla.
  2. Risposta autoimmune: si ritiene che una risposta immunitaria anormale scateni l’attacco ai follicoli piliferi. Il sistema immunitario identifica erroneamente i follicoli piliferi come corpi estranei e li attacca, provocando la caduta dei capelli.
  3. Fattori ambientali: alcuni fattori ambientali possono agire come agenti scatenanti negli individui geneticamente predisposti all’alopecia areata. Questi fattori possono includere infezioni virali o batteriche, stress fisico o emotivo, squilibri ormonali o traumi alla pelle, nonché, secondo uno studio, alcuni comportamenti legati ad uno stile di vita malsano.
  4. Altre condizioni autoimmuni: secondo uno studio, le persone con altri disturbi autoimmuni, come malattie della tiroide, artrite reumatoide o vitiligine, hanno un rischio maggiore di sviluppare alopecia areata.
  5. Fattori psicologici: lo stress emotivo e psicologico può svolgere un ruolo nell’innescare o esacerbare l’alopecia areata in alcuni individui. Tuttavia, è importante notare che lo stress da solo non è l’unica causa della condizione.

Inoltre, le persone con trisomia 21 o con la malattia dei punti bianchi (vitiligine) spesso soffrono di perdita di capelli circolare o a chiazze. I sintomi si verificano anche in relazione a malattie della tiroide come la malattia di Graves o di Hashimoto.

È importante ricordare che, sebbene questi fattori possano contribuire allo sviluppo dell’alopecia areata, la condizione può verificarsi senza alcun fattore scatenante identificabile.

Se soffri di perdita di capelli o hai dubbi sull’alopecia areata, si consiglia di consultare un dermatologo o un medico per una diagnosi accurata e una gestione adeguata del problema.

Quali Sono I Diversi Tipi Di Alopecia Areata E I Loro Sintomi?

Esistono diversi tipi e modelli di perdita di capelli associati all’alopecia areata.

I sintomi possono variare da persona a persona, ma ci sono alcuni elementi comuni a cui prestare attenzione.

Ecco i 5 tipi più comuni e i loro sintomi in ordine decrescente:

  1. Alopecia areata a chiazze: questo è il tipo più comune di alopecia areata. È caratterizzata dallo sviluppo di chiazze rotonde o ovali di perdita di capelli sul cuoio capelluto o su altre aree del corpo. Le chiazze possono essere piccole o di dimensioni più grandi e possono fondersi insieme.
  2. Alopecia totalis: in questa tipologia, come suggerisce il nome latino, si verifica la completa perdita di capelli sul cuoio capelluto.
  3. Alopecia universale: è la forma più grave di alopecia areata, caratterizzata dalla completa perdita di capelli sul cuoio capelluto e sul corpo. Include la perdita di sopracciglia, ciglia, peli del viso e del corpo. Questo tipo di alopecia può avere un impatto significativo sull’aspetto di una persona.
  4. Alopecia areata diffusa: a differenza del modello a chiazze, l’alopecia areata diffusa comporta una perdita di capelli più diffusa e sparsa senza chiazze distinte. La caduta dei capelli avviene su tutto il cuoio capelluto anziché in aree ben definite.
  5. Alopecia areata ofiasi: l’ofiasi è un modello specifico di caduta dei capelli in cui la caduta dei capelli si presenta in una forma a fascia lungo i lati e nella parte inferiore del cuoio capelluto. Il nome “ophiasis” deriva dalla parola greca “serpente” perché il modello di caduta dei capelli ricorda un serpente che si avvolge attorno alla testa.

È importante notare che la progressione e i modelli di perdita dei capelli possono variare da persona a persona e gli individui affetti da alopecia areata possono sperimentare diverse combinazioni di questi modelli.

Si consiglia di consultare un dermatologo o un chirurgo per una diagnosi accurata e una gestione adeguata in base al tipo specifico ed all’entità della caduta dei capelli.

I Capelli Ricrescono Con L’Alopecia Areata?

Sì, in alcuni casi di alopecia areata i capelli possono ricrescere. La ricrescita dei capelli nell’alopecia areata è tuttavia imprevedibile e varia da persona a persona.

In alcuni casi, le persone colpite da questa condizione sperimentano una ricrescita spontanea dei capelli entro pochi mesi senza alcun trattamento. Per altri, il processo di ricrescita potrebbe richiedere più tempo o richiedere un intervento chirurgico.

Anche se i capelli persi ricrescono, esiste la possibilità di futuri episodi di perdita di capelli o di recidiva della condizione. I capelli ricresciuti possono anche essere inizialmente di colore bianco o grigio e col tempo possono riacquistare il loro colore naturale.

Quali Sono Le Opzioni Di Trattamento Per L’Alopecia Areata?

Attualmente non esiste una cura definitiva conosciuta per l’alopecia areata.

Tuttavia, sono disponibili varie opzioni di trattamento che possono aiutare a gestire la condizione e stimolare la ricrescita dei capelli.

  1. Farmaci: i corticosteroidi topici sono comunemente prescritti per ridurre l’infiammazione e sopprimere la risposta immunitaria nelle aree colpite. Il minoxidil, un farmaco tipicamente utilizzato per l’alopecia androgenetica, può anche essere un trattamento efficace per l’alopecia areata, poiché in alcuni casi favorisce la crescita dei capelli.
  2. Iniezioni: iniezioni intralesionali di steroidi possono essere somministrate direttamente nelle zone calve per stimolare la ricrescita dei capelli. Questo trattamento è spesso raccomandato per i casi più estesi di alopecia areata.
  3. Immunoterapia topica: un trattamento noto come immunoterapia da contatto prevede l’applicazione di una sostanza sensibilizzante, come il difenciprone (DPCP), sul cuoio capelluto. Ciò innesca una reazione allergica che può stimolare la ricrescita dei capelli e ha dimostrato di essere efficace e sicura.
  4. Terapia della luce: i trattamenti con laser ad eccimeri e luce ultravioletta (UV) possono essere utilizzati per stimolare la ricrescita dei capelli mirando alle aree interessate del cuoio capelluto.
  5. Misure di supporto: oltre ai trattamenti medici, alcune persone trovano utile utilizzare tecniche cosmetiche, come parrucche, posticci o micropigmentazione del cuoio capelluto, per gestire l’aspetto della caduta dei capelli.

Dovresti consultare un dermatologo o un medico per determinare l’approccio terapeutico più adatto in base alle circostanze individuali e all’entità della caduta dei capelli.

Ricorda che la gestione dell’alopecia areata richiede un approccio personalizzato ed è importante avere aspettative realistiche sul potenziale di ricrescita dei capelli.

È Possibile Sottoporsi A Un Trapianto Di Capelli Se Si Soffre Di Alopecia Areata?

In linea di massima, il trapianto capelli è possibile in caso di alopecia areata. Ciò è particolarmente indicato quando i capelli non ricrescono più nella loro densità originaria e rimangono visibilmente sottili nelle zone interessate.

Tuttavia è molto importante che l’alopecia areata sia completamente guarita. Altrimenti c’è il rischio che il sistema immunitario attacchi i follicoli appena trapiantati, facendoli cadere immediatamente di nuovo.

Il medico curante esaminerà attentamente la zona calva per assicurarsi che non vi sia il rischio che i follicoli piliferi trapiantati vengano nuovamente attaccati dal sistema immunitario.

Una clinica di trapianto di capelli rispettabile non ti spingerà mai a sottoporti a un trapianto di capelli. In caso di alopecia areata il trapianto di capelli può dare buoni risultati, ma è indicato solo in determinate circostanze. Nelle circostanze sbagliate, può fare più male che bene.

Ad esempio il trapianto capelli tecnica FUE potrebbe essere la soluzione più adeguata per risolvere il problema.

Scopri sul nostro sito i risultati che puoi ottenere nella pagina trapianto capelli prima e dopo.

Se avete ulteriori domande, non esitate a contattarci. Il team professionale di esperti di Clinica Cosmedica sarà felice di rispondere a tutte le vostre domande sul trapianto capelli Turchia per la caduta circolare dei capelli.

Prenota subito un consulto gratuito con il pluripremiato e famoso chirurgo della Cosmedica Clinic, il Dr. Levent Acar.

FAQs

Che cosa è l’alopecia areata?
L’alopecia areata è una condizione medica che si presenta come una perdita di capelli in chiazze circolari sulla testa o in altre parte del corpo.

Si può curare l’alopecia areata?
Esistono diversi metodi per curare i sintomi di questo disturbo, come farmaci, iniezioni immunoterapia topica e terapia della luce.

Si può eseguire un trapianto capelli per combattere l’alopecia areata?
Sì, a patto che il disturbo sia completamente guarito e solo dopo aver consultato uno specialista in trapianto di capelli.

Share this post