Area Donatrice Trapianto Capelli

TABLE OF CONTENTS

area-donatrice-trapianto-capelli

Quando viene effettuato un trapianto di capelli dal Dr. Levent Acar presso la Clinica Cosmedica di Istanbul per eliminare il problema della perdita dei capelli, l’operazione non si limita ad interessare unicamente l’area ricevente dove cresceranno i nuovi capelli. Dopo la procedura è necessario prendersi cura anche dell’area donatrice da dove vengono prelevati i follicoli dei capelli per gli innesti.

Come funziona l’area donatrice trapianto capelli?

Durante la procedura chirurgica, lo scalpo rasato viene desensibilizzato al dolore con un’anestesia locale. L’area donatrice da cui vengono prelevati gli innesti è localizzata sul retro della testa. La crescita dei capelli in quella zona, infatti, non reagisce al testosterone e quindi non viene interessata dalla perdita di capelli genetica.

I follicoli dei capelli vengono presi dall’area donatrice e passati sotto il microscopio. In base alla tecnica utilizzata, una striscia di pelle con radici di capelli viene asportata (metodo FUT), oppure le radici dei capelli vengono rimosse dalla loro posizione naturale con dei microaghi (metodo FUE).

Dei canali vengono creati nell’area ricevente. I follicoli dei capelli vengono quindi inseriti nelle aree calve tenendo in considerazione la loro naturale crescita, direzione e densità. I follicoli dei capelli rimangono al di fuori della cute per un breve lasso di tempo. Il tasso di crescita con questo metodo è di oltre il 90%.

Cosa accade all’area donatrice dopo il trapianto di capelli?

Dopo la procedura, la maggior parte dei pazienti presta molta attenzione all’area ricevente. Tuttavia, è ugualmente importante prendersi cura dell’area donatrice, in modo tale che non interferisca con il corretto processo di guarigione.

Nel metodo FUT, le ferite nell’area donatrice trapianto capelli devono essere ricucite con dei punti di sutura. Questi vengono rimossi dopo due settimane. Una cicatrice sarà visibile nella parte posteriore della testa. Nei primi giorni dopo il trapianto di capelli, l’area donatrice sarà arrossata e gonfia. Fino a che i punti non vengono rimossi, la cute dovrebbe essere lavata accuratamente solo con acqua tiepida.

Per il trapianto di capelli nell’area donatrice, il metodo FUE usa invece degli aghi cavi per rimuovere gli innesti. Queste piccole ferite non hanno bisogno di essere ricucite con punti di sutura. La guarigione avviene molto più velocemente. Per accelerare ulteriormente il processo di guarigione, i follicoli dei capelli possono essere rimossi anche con speciali pinzette durante il processo di trapianto nell’area donatrice (metodo percutaneo).

Crosticine di sangue e rigonfiamenti si formano sopra le micro ferite. A causa del cosiddetto shock da caduta, i capelli adiacenti all’area donatrice potrebbero cadere. Alcune volte potrebbero volerci fino a sei mesi anche per la ricrescita completa dei capelli circostanti all’area donatrice.

Come prendersi cura dell’area donatrice dopo il trapianto di capelli?

Per accelerare il processo di guarigione dell’area donatrice,  dovrai lavarla quotidianamente a partire da 48 ore dopo il termine della procedura. In aggiunta a questo, uno spray idratante viene applicato per ammorbidire le croste. L’area donatrice non deve venire a contatto diretto con cuscini o copricapi molto stretti per i primi giorni. Non è necessario indossare un cuscino di sostegno per il collo fino a 6 giorni dopo la procedura.

Per aiutare le croste a guarire più in fretta, applica una lozione per la cura della pelle sull’area ricevente e quella donatrice. Lasciala riposare sulla cute per 45 minuti, dopodiché risciacqua delicatamente con semplice acqua. Il lavaggio dei capelli dovrebbe essere fatto con estrema cura così da non strappare le croste.

Nella maggior parte dei casi, un normale shampoo delicato potrà essere utilizzato di nuovo dopo 14 giorni. La cute dovrebbe essere lasciata asciugare naturalmente, in quanto il calore del phon potrebbe causare infiammazioni.

Per non interferire con la guarigione dell’area donatrice trapianto capelli, dovresti evitare il consumo di cibi molto piccanti o salati ed il consumo di alcool e nicotina per alcune settimane prima e dopo l’operazione.

Area donatrice per il trapianto di capelli del Dr. Levent Acar alla Clinica Cosmedica di Istanbul

Nel caso di autotrapianto, i capelli vengono prelevati dall’area donatrice dal Dr. Levent Acar usando una penna da impianto (penna Choi). Gli innesti vengono inseriti tra i capelli rimanenti nell’area ricevente. La rasatura della testa prima dell’operazione non è necessaria.

Il Dr. Acar è un chirurgo estetico di fama internazionale, che vanta tra i suoi pazienti tantissime figure di spicco del mondo della politica e dello spettacolo. Le numerose fotografie di trapianti di capelli prima e dopo, testimoniano l’alta qualità delle procedure. Dodici mesi dopo la procedura presso la Clinica Cosmedica, i capelli crescono densi e forti.

Con i pacchetti tutto incluso, il costo di un trapianto di capelli in Turchia può essere calcolato in maniera precisa. Grazie al basso costo della manodopera, queste operazioni hanno un costo inferiore del 50% rispetto a procedure fatte in cliniche tedesche.

Richiesta di analisi e consultazione gratuita dei capelli

Trapianto di capelli in Turchia durante Corona Virus

La Clinica Cosmedica prende molto sul serio la situazione attuale e prende misure appropriate sia all’interno che all’esterno della clinica. Offriamo test PCR COVID-19 in loco ai nostri pazienti. Inoltre, sosteniamo i nostri clienti con problemi di trapianto di capelli in Turchia durante la pandemia.